Oltre lo Specchio

0 Comment
161 Views

loghi fse

Creare circoli virtuosi grazie al (POR) FSE 2014-2020

Siamo felici di annunciare l’inizio del progetto Oltre lo Specchio, realizzato grazie ai finanziamenti della Regione Lazio e del Fondo Sociale Europeo (FSE). 

Il Programma Operativo Regionale (POR) ha come obiettivo quello di sviluppare l’occupazione.

Nello specifico, per il periodo 2014-2020, la Direzione Regionale del Lavoro ha programmato interventi rivolti a gruppi di destinatari vulnerabili a causa della crisi socioeconomica, attraverso percorsi di formazione finalizzati all’inserimento professionale.

Il nostro progetto Oltre lo Specchio è nato per rispondere a due esigenze diverse, entrambe di grande rilievo per il territorio: l’indice di intensità della povertà nel Lazio evidenzia, infatti, una situazione sempre più critica.

Al tempo stesso, come emerso da un dialogo attivo e continuativo  con il Comune di Roviano e con comuni limitrofi,  la provincia è spesso carente di professionisti del terzo settore, e persone con esigenze speciali sono frequentemente abbandonate a loro stesse, mancando quella ‘rete’ sociale in grado di sostenerle e aiutarle.

Ci siamo pertanto ripromessi di supportare l’inserimento lavorativo di giovani in condizioni di fragilità socio-economica attraverso l’attivazione di circoli virtuosi che permettano loro di emanciparsi e di supportare, a loro volta, persone in difficoltà.

Oltre lo Specchio si rivolge quindi a giovani tra i 18 e i 29 anni che vivono situazioni di inoccupazione persistente e famiglia multi-problematica, residenti nel Lazio, predisposti e fortemente motivati a lavorare nel sociale.

Grazie al prezioso contributo ricevuto dalla Regione Lazio e dal Fondo Sociale Europeo (FSE) riusciremo a offrire, ai ragazzi selezionati, un percorso di formazione completo, il quale include preparazione teorica e pratica. Il corso ha come fine quello formare nuovi professionisti del terzo settore, specializzati nell’ambito dell’autismo. 

Attraverso lezioni in aula e affiancamento ‘on the job’ di operatori da anni attivi nella nostra Cooperativa, i ragazzi selezionati avranno modo di acquisire competenze e misurarsi con il lavoro in ambito sociale.

Per tutta la durata del progetto saranno inoltre messi a loro disposizione sportelli di ascolto individuali e familiari, attività di tutoraggio e supporto sia psicologico che pratico.

Dopo due mesi di colloqui, incontri conoscitivi e orientativi, siamo finalmente pronti ad annunciare l’inizio delle lezioni.

Cogliamo l’occasione per fare un grande in bocca al lupo ai ragazzi selezionati. Buona formazione!


Leave your comment