Accademia degli Autismi

Gli studi sugli interventi a favore dei soggetti con Disturbo dello Spettro Autistico rivelano l’importanza di un approccio integrato, che favorisca la crescita in tutte le aree evolutive, facilitando l’integrazione con i pari. L’Accademia degli Autismi, nata dalla volontà della Cooperativa Tutti giù per terra, è stata costituita partendo proprio da questa consapevolezza.

L’intenzione è stata quella di costruire uno spazio inclusivo, immerso nel verde, ricco di stimoli multisensoriali, che possa essere anche il pretesto di diverse occasioni di apprendimento strutturato e di gioco integrato.

L’Accademia è stata pensata per offrire a bambini e ragazzi con disturbi dello spettro autistico un posto adatto alle loro esigenze, dove possano anche interagire con i loro coetanei.

Lo scopo è quello di insegnare ai ragazzi a potenziare le loro abilità sociali, comunicative, di autonomia, motorie, per sperare di dar loro la possibilità di realizzarsi e trovare un loro talento che possano poi sfruttare nella vita.

In Accademia i ragazzi vengono coinvolti in 3 tipi di lavoro: individuale, indipendente e di gruppo.

Le attività vengono strutturate sulla base dell’approccio del (CNA),Community Network Approach, un approccio flessibile e centrato sulla persona. Una sfera di importanza rilevante è quella relazionale – affettiva. La relazione e l’abilità del saper esprimere emozioni sono, infatti, tra gli obiettivi chiave di questo approccio.

L’ottica del CNA è quella cognitivo – comportamentale del programma (TEACCH) Treatment and Education of Autistic and Related Communication Handicapped Children, con l’utilizzo di materiali finalizzati all’apprendimento e alla comunicazione, come le Shoebox Tasks, PECS, CAA (Comunicazione Aumentativa e Alternativa).

La Comunicazione Aumentativa e Alternativa viene utilizzata per comunicare bisogni e desideri, veicolare informazioni, per relazioni e comportamenti di carattere sociale. Vengono usati, inoltre, quaderni realizzati con foto o immagini, storie e tabelle utilizzate per trasmettere regole e comportamenti positivi.

Quaderno comunicazione aumentativa

Per il lavoro individuale vengono utilizzate, invece, le attività delle Shoebox Tasks, attività di inserimento, sviluppo della destrezza e coordinamento delle mani, assemblaggio, smontaggio, coordinamento oculare – manuale.

All’interno dell’Accademia grande importanza viene data al lavoro di strutturazione dell’ambiente fisico. I vari spazi deputati alle diverse attività sono delimitati e facilmente identificabili. Ciò rende ogni bambino capace di rendersi conto delle azioni che si svolgono entro ciascuno spazio e ciò che ci si aspetta da lui quando vi si trova.

Nella classe sono presenti uno spazio per il lavoro individuale, uno spazio per il lavoro indipendente, uno spazio per le attività di gruppo e uno spazio per il riposo, ognuno chiaramente delimitato e contrassegnato da opportuni simboli di identificazione.

Ciascuno spazio di lavoro è organizzato in modo da eliminare il più possibile qualsiasi stimolo distraente per il bambino, per cui anche i materiali vengono riposti ordinatamente entro degli armadietti vicini agli spazi di lavoro.

Grande attenzione è data, inoltre alla strutturazione della giornata.

La giornata è scandita da attività della durata di mezz’ora circa che tutti i bambini svolgono contemporaneamente a rotazione, intervallate da una breve pausadi qualche minuto. Tutte le attività si ripetono in maniera identica per una settimana, dopodiché attraverso una riunione d’équipe si stabiliscono i nuovi obiettivi e le attività connesse.

La routine giornaliera viene resa prevedibile per i bambini grazie alle agende visive giornaliere che sono altamente personalizzate a seconda del livello ma anche degli interessi del bambino, al fine di catturare la sua attenzione: in alcuni casi si tratta di sequenze di immagini, in altri di parole, in altri ancora di immagini e parole associate.

Alla fine di ogni attività, al bambino viene fornita la carta transizione o viene invitato verbalmente a “controllare il programma”, da cui toglie o spunta l’immagine dell’attività svolta.

Alle varie attività si affiancano anche dei compiti e responsabilità che vengono assegnati settimanalmente a ciascun bambino (ad esempio, la pulizia dei tavoli, la sistemazione delle sedie, l’aiuto nella gestione del prestito libri nella biblioteca della scuola, l’indicazione del tempo ecc).

All’Arrivo in Accademia, dopo un’accoglienza iniziale, i bambini vengono divisi in diversi gruppi ed iniziano a svolgere le attività insieme agli operatori.

Accademia degli Autismi

Segue una breve pausa per la merenda dopo la quale vengono svolte altre attività laboratoriali. Tra le attività svolte ci sono: attività di potenziamento cognitivo con le Shoesbox Tasks, attività di apprendimento individuale e di potenziamento della comunicazione, attività creative, motorie, laboratorio di cucina, attività volte allo sviluppo dell’autonomia individuale come pulire gli spazi utilizzati o imparare a lavarsi i denti e le mani, di sviluppo della socialità.

Shoesbox Tasks

È presente inoltre una stanza per le attività di gruppo dove svolgere attività e giochi motori, laboratori teatrali e molto altro.

Preparazione ricette

L’Accademia degli autismi si trova all’interno de La Collina Storta, un centro abilitativo e ricreativo con carattere didattico, educativo, tecnologico, ecologico ad alta valenza sociale.

Il Centro, immerso completamente nel verde, ospita tanti animali, il lavoro con i quali può diventare ulteriore stimolo per l’integrazione sensoriale e la consapevolezza emotiva.

Il lavoro con gli animali viene strutturato in chiave prosociale, ovvero diventa funzionale ad aumentare l’autostima ed il senso di responsabilità dei ragazzi con disturbo dello spettro autistico. Il rapporto con gli animali può essere utile, inoltre, ad aumentare la propria competenza abilitativa necessaria a livello sociale e comunicativo, a livello verbale e non verbale, verso un altro essere vivente.

Attività sensoriali con gli animali

Le attività si svolgono tre volte a settimana, il lunedì – mercoledì e venerdì, durante l’orario pomeridiano dalle 14.30 alle 18.30.

Per maggiori informazioni potete contattarci:

06 89670786

info@tuttigiuperterra.org

Leggi anche: Fabiana Sonnino racconta l’Accademia degli Autismi al Corriere della Sera – Roma